Una delle parole chiave di Apple in questi anni è Ultra Wide Band, un sistema di interconnettività tra dispositivi che di fatto genera una sub-rete mondiale in cui “vivono” tutti i device della Mela. Così oggi arrivano questi AirTag, dei “bottoni” agganciabili a qualsiasi oggetto, che rivelano istantaneamente dove questo si trovi, utilizzando l’app “Dov’è” su iPhone, iPad e Mac.

Quindi si va dallo scenario più classico, un AirTag agganciato sulle chiavi di casa, fino a qualsiasi tipo di oggetto o veicolo.

Grazie alla tecnologia Precision Finding, gli AirTag diventano qualcosa di simile alle “Ragnospie” di Spider-Man, un salto generazionale rispetto a prodotti concorrenti dello stesso tipo (ce ne sono già in commercio da qualche anno) per precisione della geolocalizzazione grazie alla Ultra Wide Band e alla batteria.

Fonte: LA REPUBBLICA

Leggi l’articolo completo